La Svizzera cambia la Costituzione per garantire ai suoi cittadini una formazione musicale di qualità.

Si è svolto il 23 settembre in Svizzera un Referendum che decidere un modifica costituzionale. Niente di strano direte, si fanno anche da noi queste cose.
Sì, però la cosa particolare è che l'oggetto dell'articolo di legge 67a è la formazione musicale.

Nella consultazione i cittadini hanno votato a favore  con percentuali molto elevate (oltre il 70%) per inserire nella costituzione un testo che impegna la Confederazione ed i singoli Cantoni a promuovere nelle scuole un'educazione musicale di qualità.

Questo il testo dell'articolo approvato con il Referendum

1. La Confederazione e i Cantoni promuovono la formazione musicale, in particolare dell’infanzia e della gioventù.

2. Nei limiti delle loro competenze, la Confederazione e i Cantoni si impegnano a promuovere nelle scuole un’educazione musicale di qualità. Se gli sforzi di coordinamento dei Cantoni non
sfociano in un’armonizzazione degli obiettivi dell’educazione musicale nelle scuole, la Confederazione emana le norme necessarie.

3. Con la collaborazione dei Cantoni, la Confederazione stabilisce i principi per l’accesso dei giovani alla pratica musicale e la promozione dei talenti musicali.